La Dinamo è in coma

4 12 2008

Iannasso Costruzioni – Dinamo Morgana 5-0 (3-0)

Serata umidiccia e inutile, terreno in buone condizioni, spettatori due o tre circa. La Dinamo è scesa in campo senza l’allenatore Zarro sostituito da Capitan Pedicini che, con il suo cappuccio nero, ha ricordato ai presenti il buon Osvaldo Bagnoli, allenatore e “compagno” del Genoa e dell’Inter negli anni 80.

 

L’ennesima debacle e stavolta senza neppure suscitare troppo scalpore e senza il minimo amaro in bocca. La Dinamo rimedia l’ottava sconfitta della stagione su nove partite giocate, la settima consecutiva: trenta reti subite e solo quattro reti realizzate negli ultimi sette turni, un dato a dir poco allarmante che la dice lunga e mette in chiaro a che tipo di campionato sta andando incontro la Dinamo Morgana. Diciamolo subito: non era questa la partita da vincere visto che gli avversari avevano un tasso tecnico superiore con due elementi in mezzo al campo più il portiere a fare la differenza. I Compagni c’hanno provato, con buona volontà e tanta applicazione: forse il 5-0 non è un risultato giusto. La Dinamo poteva prenderne qualcuno in più, vero, ma meritava sicuramente di segnare specialmente nel secondo tempo dove ha giocato alla pari degli avversari. Disastro nel primo tempo invece: la Iannasso parte a spron battuto e mette subito sotto i Compagni costretti a subire dall’inizio. Dopo pochi minuti avversari avanti per 2-0. Le dinamiti allora cominciano a giochicchiare ma la manovra è sempre troppo lenta e la Iannasso ne approfitta per realizzare il terzo gol in contropiede. Meglio nella ripresa dove la Dinamo riesce a far girare meglio la palla ed a sfiorare la segnatura in diverse occasioni: sfortunata la conclusione di Boscaino salvata sulla linea di porta da un difensore. Occasioni anche per Spagnuolo e De Martino. La Iannasso riusciva comunque a trovare il 4-0 con un eurogol: la quinta segnatura arriva poi nel finale in contropide con la Dinamo alla ricerca del meritato gol della bandiera. Ora l’attenzione si sposta al match di ritorno di Coppa Italia in programma venerdì: i biancoblu partono da un piccolo vantaggio di una rete contro una squadra che porta decisamente bene, lo Stock City, unica compagine che la Dinamo Morgana ha sconfitto. Il campionato torna martedì contro il Bar Marcello, squadra di vertice del campionato: inutile dire, pronostico proibitivo…vediamo se il pallone è davvero rotondo…

Continua rassegnata la contestazione dei tifosi davanti la sede sociale: rimossi tutti gli striscioni, ne è rimasto solo uno, con spray rosso, che recita: “e chest’è a minestr!”

 

UFFICIO STAMPA DINAMO MORGANA

Annunci

Azioni

Information

4 responses

4 12 2008
Il Capitano

e meno male che c’è l’ufficio stampa a tirare su il morale…in panchina ho visto che qualcosa si muove, qualcosa sta cambiando, piano piano stiamo imparando qualcosa…tutto fa esperienza…complimenti ai nostri avversari, corretti, seri, bravi, e simpatici, ma sopra tutto il nostro ufficio stampa, veramente commuovente

4 12 2008
Ultras

“Cestrone: continua col mouse e appendi le scarpette”

4 12 2008
Ultras

“Vessichelli: regredisci il numero della tua maglia a zero per uniformarlo alle tue prestazioni”

4 12 2008
Ultras

“Pedicini, un uomo, una garanzia. Per perdere”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: