ERAVAMO GIA’ IN VACANZA

24 12 2009

BRUMS – DINAMO MORGANA 7-0 (2-0)

Finisce un anno di alti e bassi nel peggiore dei modi, senza regali sotto l’albero, ma solo brutte sorprese. Spettatori meno di zero, serata calda, arbitro per la prima volta non a nostro favore, ma se pure lo fosse stato non sarebbe cambiato nulla.

La Dinamo chiude nel peggiore dei modi il 2009 con una sonora sconfitta maturata al termine di una partita inizialmente avvincente e combattuta. I Compagni scendono in campo con il solito miracoloso Capozzi tra i pali, Campanile centrale difensivo con La Monaca a destra e Celentano a sinistra, a centrocampo la coppia Cestrone Boscaino, Collarile terminale offensivo, al suo esordio in campionato.
In panchina il solo Pedicini in veste di allenatore, poi arrivano Tinessa, come al solito in ritardo, e il Sen. Caraglia, ancora provato dai bivacchi americani.
Si comincia bene e la squadra appare concentrata, al punto di combattere per tutto il primo tempo, ma di più nei primi 15′, con Capozzi poco impegnato. A dire il vero forse all’inizio siamo stati noi i più pericolosi con un palo preso da Collarile e un paio di tiri terminati fuori dllo specchio della porta. Nel finale però è Brums che esce e insacca in pochi minuti due reti che praticamente preannunciano quello che sarà il copione del secondo tempo.
Si va al riposo per riorganizzare le idee ma la panchina non da nessun suggerimento, anzi è intenta a scolare birre e a farsi due risate visto che la partita appare segnata. Il secondo tempo è quasi interamente di marca Brums, con i gol che si subiscono lentamente, tutti puntuali a strozzare i nostri momenti migliori, e nel finale si cerca disperatamente il gol della bandiera che non arriva per la troppa sfortuna, da ricordare i pali di Tinessa, Collarile e il rigore sbagliato da Boschetto, risultato finale, 7-0, troppo pesante? non direi visto che il migliore in campo è stato il solito Capozzi che ha salvato la porta con interventi miracolosi almeno una decina di volte, fatevi voi i conti
Non era questa la partita in cui poter fare punti, i primi in classifica venivano dal passo falso commesso contro i Red Devils la settimana scorsa e non volevano ripetersi quindi hanno giocato bene e concentrati, facendo girare la palla e neautralizzando con le buone o con le cattive ogni nostra azione, come solo chi ha quella esperienza sa fare, quindi onore al merito e giù il cappello.
Noi abbiamo sempre peccato in circolazione della palla, troppo prevedibili o troppo egoisti, e abbiamo sempre il solito problema, non tiriamo, in più senza Mignone non c’è l’organizzatore del gioco in campo visto che Pedicini e Caraglia dalla panchina riescono a motivare ma non sono certo dei geni del pallone.
Resta da conforto lo spirito e l’attaccamento alla maglia da parte di tutti, perchè certo è che in campo si è lottato dal primo all’ultimo minuto, ma se fossimo stati un pò più fortunati all’inizio adesso staremmo a commentare un altro risultato, se non una vittoria almeno una sconfitta più morbida.
Appuntamento alla befana, il 6 gennaio per un incontro che appare alla nostra portata, ce la vedremo contro la El.To. compagine da media classifica, impegno decisamente alla nostra portata, e siamo convinti di poter fare bene.
Nel frattempo per la squadra sono previsti una serie di allenamenti sia nella sede sociale che intorno ai vari tavoli da gioco della provincia, per rientrare in formissima, e magari lunedi 28 o martedi 29 ci facciamo una partitella di fine anno, nel frattempo….
…Buone feste a tutti

UFFICIO STAMPA DINAMO MORGANA

Annunci




CONVOCAZIONI

23 12 2009

Cari Compagni
questa sera ultimo impegno del 2009 e addirittura con la prima della classe, quindi sapete anche voi come me che non abbiamo possibilità, ma veramente nessuna, quindi giochiamocela sapendo che non abbiamo nulla, ma veramente nulla da perdere e divertiamoci.
I convocati di questa sera per la partita delle 20
DINAMO MORGANA – BRUMS
sono:
ANGELO CAPOZZI
FABRIZIO TINESSA
MASSIMO PRISCO
CIRO CELENTANO
ARNALDO BIANCHINI
MARIO LA MONACA
GIULIO CESTRONE
MARCO BOSCAINO
LEONIDA COLLARILE
ANDREA CAMPANILE
se non dovesse venire Prisco è pronto ad entrare in campo il Sen. Caraglia
divertiamoci e in bocca al lupo
il mago P





PARTITA PERSA A TAVOLINO

18 12 2009

Cari Compagni
Stavo scrivendo le convocazioni ed ero in grosse difficoltà visti gli impegni di gran parte dei nostri uomini, ma le defezioni dell’ultimo secondo hanno reso impossibile lo svolgersi della partita di questa sera, avreste giocato in 5 e senza portiere quindi ho già dichiarato la nostra indisponibilità e la partita è persa a tavolino per 4-0.
Purtroppo oltre ad avere l’infermeria piena, gli impegni vacanzieri, musicali, lavorativi, matrimoniali e familiari si sono concentrati tutti oggi e hanno gravato, ma non si può dare la colpa a nessuno.
Appuntamento a mercoledì prossimo per la sfida contro Brums, partita proibitiva, ma con le grandi squadre ci esaltiamo sempre.
Il Mago P





NON CE LO MERITAVAMO

10 12 2009

EDILIZIA FUSCO – DINAMO MORGANA 8-2 (3-1)

Peccato davvero, un risultato così poi non spiega quello che è realmente successo ieri sera al campo Olmeri. Serata freddissima, spettatori uno nella nostra panchina, il nostro medico sociale.

La Dinamo incappa nella seconda sconfitta consecutiva, questa però, a differenza dell’altra maturata in una partita orribile, ha un sapore diverso, quasi di beffa, e il risultato finale è ingannevole perchè non rispecchia i valori mostrati in campo, ma andiamo a vedere come è maturato.
Le Dinamiti scendono in campo con una formazione ridotta all’osso, sette persone tra cui Pedicini, che in forma non lo è mai stato, ma ieri specialmente si è presentato solo per non far giocare i ragazzi in sei, visto che il suo rientro era previsto per il mese di febbraio e da sei settimane la sua attività fisica era inesistente.
Capozzi tra i pali con Campanile e Bianchini formano la difesa, Spagnuolo a centrocampo accompagnato da Pedicini a destra e Ceravolo a sinistra sono di supporto alla punta Tinessa, nessun cambio in panchina e tanta voglia di riuscire a non collassare in campo, queste le carte da giocare.
Dall’altra parte una delle squadre di alta classifica, candidate al titolo, che certo non hanno voglia di inciampare. La compagine avversaria parte di gran carriera ma le dinamiti sono brave a respingere ogni attacco e a proporsi, i primi minuti sono quindi di sostanziale equilibrio in cui c’è anche qualche bella giocata e da sottolineare c’è una ghiottissima occasione di Pedicini che malamente sciupa al lato su ribattuta del portiere.
L’equilibrio si rompe solo quando iniziano cinque minuti di follia in cui si subiscono tre gol senza quasi accorgersene, solo Capozzi pare accorgersene e si mette giustamente ad urlare e c’è il primo e unico time out. Si riorganizzano le idee e si rientra molto più determinati, è infatti negli ultimi minuti del primo tempo che si vede la migliore Dinamo che accorcia le distanze con Spagnuolo, si va dunque al riposo sul 3-1.
Il Secondo tempo parte sulla scia del finale del primo, e dopo pochi minuti Tinessa riapre il match, siamo 3-2. Le Dinamìti ci credono e spingono, non tirano molto ma creano e si avvicinano, passano buoni dieci minuti in cui lo scontro è equilibrato e gli avversari cominciano ad avere paure, ma purtroppo non ci sono cambi e la precaria condizione fisica comincia a farsi sentire. L’illusione del colpaccio non dura oltre al ventesimo minuto, quando un gol del cazzo porta il punteggio sul 4-2. I Compagni ancora non mollano, rimane ancora uno scampolo di energia, sanno che due gol sono recuperabilissimi e ci credono ancora ma è qui che avviene la beffa maggiore con un rigore giustissimo causato da un involontario fallo di mano, e il punteggio diventa allora di 5-2. A questo punto non ci crede più nessuno e gli avversari cominciano a giocare rilassati e trovano anche il sesto gol, sempre del cazzo, su punizione. La partita sembrerebbe finita, ma c’è anche il tempo della beffa più grande per la Dinamo, con Capozzi che si infortuna e Ceravolo che indossa i guanti e si immola per la squadra. Si finisce in sei stanchissimi e demotivati, allora per l’Edilizia Fusco è un gioco da ragazzi fare due gol in pochi minuti e partita che si conclude sul punteggio di 8-2.
Peccato davvero, lo ha detto anche l’arbitro, peccato per quel 4-2, ci abbiamo creduto e abbiamo giocato tutti bene, al di la di quei cinque minuti di follia, che in una squadra poco esperta come la nostra ci stanno, ma abbiamo mostrato grinta e determinazione al punto da credere con certezza che se ci fosse stato almeno un cambio la partita non sarebbe finita così, o sicuramente non sarebbe finita con un passivo così pesante.
Appuntamento a giovedi prossimo per il Campionato dove troveremo in uno scontro diretto i nostri amici dello Sporting 7 Soccer, la squadra di Gran Benito, ma prima di sabato invito tutti alla partitella di allenamento di sabato alle ore 18 sul campo Olmeri, perchè una cosa è certa, quando abbiamo fatto la partitella del sabato sono arrivati solo punti.

UFFICIO STAMPA DINAMO MORGANA

ps
Lasciate un commento per segnalare la vostra presenza sabato prossimo, il campo è prenotato da Bibbò alle 18, cerchiamo di esserci tutti o quasi





CONVOCAZIONI

9 12 2009

Cari Compagni
dopo la debacle della settimana scorsa, cerchiamo di non fare una figura di merda anche questa sera. L’avversario è quello che nessuno vorrebbe incontrare, secondi in classifica e pretendente al titolo, ma noi con le squadre forti ci esaltiamo.
I convocati di questa sera sono:
Angelo Capozzi
Fabrizio Tinessa
Arnaldo Bianchini
Ciro Celentano
Giulio Cestrone
Mimmo Spagnuolo
Andrea Campanile
Guido Ceravolo
Peppe Mignone
Forza ragazzi, date conferma entro le 16 con messaggino, squillo, commento o segnale di fumo (buono possibilmente, no di piazza…)
e portate le 8€ di tessera, per chi non lo avesse ancora fatto
Per la Democrazia e per la Dinamo
Il Mago P





PENOSI

5 12 2009

DINAMO MORGANA – TABACCHERIA CERVONE 1-4 (0-2)

Una partita brutta come poche e un atteggiamento di alcuni giocatori che francamente fanno passare la voglia di scrivere e commentare.
C’è solo da dire che senza Mignone non c’è gioco, senza Il pepe al culo che Prisco sa mettere nessuno si sacrifica e solo Tinessa e Capozzi guadagnano la sufficienza.
Gli altri parlano, sbraitano, contestano, si appiccicano tra di loro e non riescono a fare due passaggi di fila, ma soprattutto non si rispettano, per non parlare poi della presunzione che hanno di essere tutti grandi giocatori.
Chi non ha visto la partita di ieri non può capire quanto coraggio ci è voluto a guardarsela dall’inizio alla fine, al freddo e sotto la pioggia.
Se in una squadra non c’è rispetto in campo non può esserci gioco e di sicuro non ci si diverte, se non si gioca con umiltà non si può giocare in squadra, perchè stiamo parlando di un gioco di squadra, cosa che purtroppo qualcuno non ha ancora ben compreso.
Si rimanda il resoconto della partita a momenti più felici e spensierati.

UFFICIO STAMPA DINAMO MORGANA





CONVOCAZIONI

4 12 2009

Cari Compagni
ecco a voi la lista dei convocati di questa sera, vi ricordo che la partita si giocherà come da calendario ufficiale alle 9 e non come speravamo alle 8.
I Morganisti di stasera sono:

Angelo Capozzi
Luca Caraglia
Andrea Campanile
Fabrizio Tinessa
Stefano Russo
Marco Boscaino
Giulio Cestrone
Mario La Monaca
Leonida Collarile

chi non ha ancora confermato è pregato di farlo entro le 16
per la Democrazia e per la vittoria da dedicare al nostro Aristoteles e al pentito Spatuzza
Il Monco P