PAGELLE

25 11 2009

DINAMO MORGANA – IANNASSO COSTRUZIONI 3-3 (0-1)

Capozzi 9,5
il 10 se lo meritava, se non fosse stato per quel primo gol che gli è scappato, ma mezza squadra l’ha fatta lui, con parate di rara bellezza che scordatevi di rivedere in un campionato pezzotto come il nostro. Uomo Partita Morgana

Biancyny 7
Mignone lo vuole al suo fianco e lui risponde nel migliore dei modi, concentratissimo e sempre efficace e puntuale. Non perde mai palla e qualche volta fa ripartire anche la squadra con lanci precisi. Addirittura trova anche lo spazio di un paio di trasformazioni dalla distanza. Prezioso

Mignone 9
quando danza con la palla è uno spettacolo, poi quelle mutande all’11 avversario che si presenta con i piedi a 10:15 valevano un biglietto da 10€. In fase difensiva è poi letteralmente insuperabile, sta entrando in forma e si vede, anche l’arbitro gli fa i complimenti a fine partita. Superbo

Spagnuolo 7,5
ha il compito non facile di marcare il giocatore più pericoloso e lo fa nel migliore dei modi, con le buone e le cattive, non si tira mai indietro e corre su ogni pallone, alla fine trova anche il gol del momentaneo 1-1. Generoso

Boscaino 7,5
non è ancora il Boschetto a cui eravamo abituati, ma piano piano la migliore forma fisica arriverà, e con essa i gol. Partita di sacrificio la sua, e qualche eccesso di altruismo di troppo forse non ci voleva, ma ha una grandissima determinazione e recupera tantissimi palloni. Ringhioso

Cestrone 7,5
sfortunato in un paio di occasioni in cui non trova lo spazio giusto per concludere a rete, ma vola sulla fascia sinistra e quando gioca al centro non fa rimpiangere nessuno. Non trova il gol ma in compenso trova tante belle giocate e prende tante botte. Indistruttibile

La Monaca 7
prestazione da incorniciare soprattutto per la grinta che lo porta a pressare su ogni pallone, e spesso si sacrifica anche in fase difensiva, peccato per quelle due conclusioni che meritavano più fortuna, ma dall’altra parte trova un gran portiere. Importante

Ceravolo 6,5
gioca solo un tempo, dapprima in marcatura a uomo e poi più libero sulla sinistra, ed è proprio li che fa la sua partita migliore sacrificandosi per la squadra e cercando anche la via del gol che prima o poi arriverà. Determinato e cazzuto non toglie mai il piede facendosi rispettare da tutti. Combattivo

Sen. Caraglia 6,5
gioca meno di tutti ma la partita non è certo fatta per lui, troppe botte per una giocatore che predilige il gioco tecnico e la fase difensiva. Tocca pochissimi palloni ma in modo ordinato come solo lui sa fare e si prende tanto di quel freddo che alla sua età non fa certo bene. Fondamentale





PAGELLE

12 02 2009

BAR SORIBA – DINAMO MORGANA 6-3 (3-3)

RAZZANO 6,5
invocato dalla curva il Garella dalla Dinamo Morgana subisce troppi gol assurdi e ingiusti che non rendono giustizia alla sua prestazione. Incolpevole

PRISCO 7
parte da Barletta sul fischio d’inizio e al 20′ entra subito in partita, candidato all’oscar come migliore attore non protagonista.
Combattivo

ESPOSITO 6-
aggredisce l’attaccante avversario senza pietà e senza essere mai scorretto, con molta classe, ma quando si allontana dalla difesa perde tutto il suo charme

SPAGNUOLO 6,5
aggredisce l’attaccante avversario senza pietà e sempre in modo scorretto, distribuendo calci a destra e a sinistra, azzoppando gli avversari e facendo ripartire le azioni di contropiede in superiorità numerica. Determinato

BRUNO 6-
il secondo gol è tutto merito suo. Gioca con umiltà, forse troppa, da lui ci si aspettava erroneamente che ripetesse la splendida prestazione d’esordio ma ogni partita ha una storia a se. Emotivo

CAMPANILE 6-
rientra da un lungo e serio infortunio giocando una buona partita, e quando non si innamora della palla si fa voler bene, appena tenta un dribbling o tira una punizione lo vorresti sparare, ma il talento c’è. Ripetitivo???

CARAGLIA 6
quando esce il senatore la squadra affonda, non dico che abbia giocato una grandissima partita, ma i calcettini che regala sono sempre efficaci. Diligente

PEDICINI 5,5
combattivo, anche troppo, aggredisce il n.7 avversario per un calcetto sul malleolo, e pare che abbia minacciato il Mister nello spogliatoio con un machete nascosto dentro la stufetta. Sente troppo la partita, manesco

GENTILE 7
meriterebbe molto di più ma la squadra ha perso e i voti sono bassi per tutti. Fa reparto da solo e quando i compagni si propongono dispensa palle con colpi d’alta scuola. Candidato all’oscar come miglior attore protagonista, un gioiello

MISTER ZARRO 4
non sfrutta bene le riserve costringendo chi sta in panchina a lunghe soste e non facendo rifiatare chi sta in campo. Nel secondo tempo per tre volte fa entrare i giocatori per poi richiamarli dopo pochi minuti, segno di incertezza nelle scelte
impulsivo





PAGELLE

5 02 2009

DINAMO MORGANA – TABACCHERIA CERVONE 2-1 (0-1)

Vessichelli 9
subisce l’ennesimo autogol del campionato ma non si demoralizza e reagisce salvando più volte il risultato, miracoloso in almeno un paio di interventi. Quando gioca così non c’è speranza per nessun attaccante

Intorcia 7,5
lo stantuffo si propone e difende, soffre sulle ripartenze avversarie trovandosi a fronteggiare sempre due avversari alla volta, ma mantiene i nervi saldi e si oppone con fermezza. Determinato e sicuro

Prisco 10 e lode
perfetto in ogni intervento, difende, anticipa, lancia, imposta e comanda la squadra dettando i tempi e le posizioni, sfiora un gol di testa dal limite volando almeno 70 cm sopra la testa del difensore avversario. Una prestazione commuovente, standing ovation per lui

Spagnuolo 7,5
difende bene sugli esterni e quando gioca a centrocampo dona equilibrio al gioco proponendosi in un paio di occasioni. Purtroppo non riesce mai a trovare lo spazio per le sue rasoiate imprendibili. Importante

Boscaino 8
troppo sfortunato in fase difensiva ma sempre più indispensabile a questa squadra, purtroppo soffre per un dolore che da troppo tempo ne pregiudica le prestazioni, costringendolo a lunghe soste in panchina, quando rientra in campo però si fa sentire e detta il gioco offensivo come nessuno sa fare. Un autentico leone

Bruno 8
parte contratto, paga l’emozione di giocare dal primo minuto per l’assenza di Miranda, e ci mette un pò ad entrare in partita nel primo tempo. Quando rientra nel secondo è tutta un’altra musica, mostra le sue doti e diventa imprendibile, realizza un gol di pregevolissima fattura con esultanza alla Tardelli ’82 che regala la vittoria alla squadra. Grande acquisto, l’ala Vendoliana è vincente

Gentile 9
il bomber rientra e mette la firma. Sfortunatissimo nel primo tempo, meritava di segnare almeno 3 gol, nel secondo si sacrifica retrocedendo a centrocampo imponendosi con la sua forza e il suo gioco. Realizza il gol del pareggio e serve l’assist della vittoria, che dire?!?! Indispensabile

Caraglia 7,5
quando entra in campo la difesa diventa insuperabile, la sicurezza e la semplicità nelle giocate sono il suo pregio e si prende anche il lusso di una conclusione dalla distanza appena entrato. Non è ancora al top della condizione ma la prestazione è più che soddisfacente e fa ben sperare. Il Senatore è tornato

La Monaca 7
gioca febbricitante ma ci mette tutto quello che ha, lotta come un dannato quando pressa e anche in fase difensiva, peccato per un paio di occasioni, se fosse stato al meglio della condizione avrebbe gonfiato la rete. L’appuntamento con il gol è solo rimandato

Fragnito 7
Il Prof gioca fuori ruolo soffrendo la stazza degli avversari ma quando si propone va anche vicino al gol. Partita di sacrificio per lui ma onorata al meglio

Zarro 8
indovina tutti i cambi della partita facendo girare al meglio i giocatori e mantenendo quell’equilibrio che si è rivelato fondamentale per la conquista dei tre punti.





PAGELLE

4 12 2008

Iannasso Costruzioni – Dinamo Morgana 5-0 (3-0)

Vessichelli 5,5 Entra ripensando ancora alla brutta prestazione del campo ASI, ha tanta voglia di riscattarla ma al primo gol l’incubo ritorna. Si demoralizza nel primo tempo, reagisce nel secondo. Paga un infortunio a inizio partita e subisce il solito eurogol dell’attaccante di turno. Il risultato non permette la sufficienza, ma la reazione della ripresa fa ben sperare per il futuro. Motivato

Intorcia 6,5 Difende bene, si propone, imposta e gioca con umiltà, è un ottimo stantuffo della fascia destra, lo vedremo spesso titolare. Speriamo che i Compagni lo guardino di più quando avanza. Sicuro

Stasi 5,5 Non è stato lo Stasi di sempre. Mantiene il reparto ma pecca in impostazione, troppo pretenzioso in alcuni passaggi, e non aggredisce l’avversario come fa di solito. Prestazione opaca, ma capita a tutti, anche a lui. Poco aggressivo

Caraglia 5,5 Il voto è uno sprono nel recuperare al più presto la migliore condizione fisica, abbiamo bisogno del vero Caraglia! Si propone spesso ma qualche volta inutilmente e ciò lo costringe a lunghe sgroppate di recupero, ci vuole ancora un pò di tempo, ma siamo vicini. Ingrassato

Razzano 6- Difende bene, qualche volta soffre un pò, ma entra a freddo, e ci mette un pò a trovare il gioco e i tempi giusti. Quando arriverà la condizione ottimale sarà un’altra certezza della fascia destra. Disciplinato

Scocca 6,5 Il risultato non consente il 7 pieno, ma quando il guerriero scende in campo c’è, si vede e si fa sentire. Gioca il giusto visto il suo ritardo di condizione, ma dovrebbe giocare sempre. Indistruttibile

Boscaino 5,5 Corre, imposta, dribbla, tira, sfiora il gol, difende, si va prendere il pallone dalla difesa…fa tutto, tranne l’unica cosa che gli aveva chiesto il Mister, di presidiare il centrocampo a dovere lasciandolo spesso agli avversasi. A volte un pò egoista, ma paga la disorganizzazione della suadra in prima persona. Non colpevole

Cestrone 6 Gioca bene, ma gli arrivano quasi sempre palle sporche e ne soffre, corre tanto e difende bene. salva un gol sulla linea non si sa con quale parte del corpo e si propone sempre. Da ritrovare l’intesa con Caraglia per il predominio della fascia sinistra, e quella con De Martino che tanto ci ha fatto sognare durante le partitelle. Stupefacente

Esposito 6- Perfetto nel finale del primo tempo, si fa prendere dalla foga e corre dietro al pallone durante il secondo. Viene rispamiato in vista della partita di venerdi. Utilissimo quando prende il posto di Gattuso. Ringhioso

De Martino 6- Entra e si propone molto ma non aiuta molto la squadra nel pressing. Ancora un pò giù di tono per il mese passato lontano dai campi, ma è quello che va più vicino al gol. Purtroppo l’arbitro, in un’occasione, lo sgama per un fallo di mano e lo ammonisce, sarebbe arrivato a porta. Ci vuole ancora un pò di tempo per tornare al top, ma la società è fiduciosa. Poco fortunato

Spagnuolo 6+ SI sacrifica moltissimo e arriva anche lui vicino al gol, ma il voto non è il più alto della suadra per quei colpi di testa mancati, capita anche questo ai migliori attaccanti. Molto utile in fase di copertura a centrocampo, gli manca ancora il gol per sbloccarsi completamente ma ha fatto paura agli avversari. Malleabile

Note positive – Eppur si muove. La squadra in qualche modo reagisce e fino alla fine ha cercato il gol della bandiera, anche scoprendosi un pò, ma il bravissimo portiere avversario si è opposto in ogni modo
Note negative – Cazzo ragazzi, corriamo e tiriamo, facciamo di tutto ma non segnamo un gol su azione dal 29 ottobre, ora basta! muoviamo questa cazzo di classifica





Rimonta tardiva: la Dinamo stecca la prima.

7 10 2008

Castelpoto-Dinamo Morgana  3-2 (primo tempo 1-0)

Reti: Cestrone e Campanile. Serata mite con zaffe di merda provenienti dalla 90bis delle Puglie. Spettatori otto circa. Terreno pessimo.

Comincia con una sconfitta il campionato di calcio della Dinamo Morgana. 3-2 per il Castelpoto il risultato finale con i “Compagni biancoblu” che hanno da recriminare qualcosina per come hanno perso la partita. La Dinamo si presentava al “Campo ASI”, erbetta sintetica tra le peggiori della provincia sannita, con Vessichelli tra i pali, Stasi e Caraglia a fare le guardie in difesa, Capitan Pedicini in mezzo e i “lamiotti” Cestrone e Boscaino a fare da supporto a bomber De Martino. Buono l’approccio alla gara ma pochi sussulti degni di nota: dopo dieci minuti si vedevano in campo anche Campanile, Fragnito, Carpentieri e Scocca. Quando sembrava andare a riposo sul risultato di parità il Castelpoto passava in vantaggio con un tiro deviato dall’ottimo Stasi che spiazzava Vessichelli. Nella ripresa, sotto gli occhi della presidentessa Razzano, la svolta: nel giro di cinque minuti il Castelpoto si portava sul 3-0 prima con una punzione dal limite mal gestita da Vessichelli e poi con uno svarione del “Macellaio” Scocca ancora una volta deviata da Stasi. A quel punto sale in cattedra Cestrone che realizza il 3-1 di giustezza. I ragazzi della coppia Russo Luciano – Zarro ci crede e fanno 3-2 con una perla di Campanile che insacca alle spalle dello stagionato portiere avversario. La Dinamo Morgana sale di tono e nelle concitate battute finali va vicinissima al clamoroso pareggio. Un peccato. Prossimo impegno giovedì 16 al “Bibbò” contro il San Martino Sannita: si prevede un copioso turn-over.

LE PAGELLE:

VESSICHELLI 5+: Macchia una prestazione senza infamia e senza lode con una “poco seria” posizione in occasione della punizione del raddoppio dell’Augusto. Per il resto un paio di interventi buoni, incolpevole sulle altre due reti deviate involontariamente da Stasi che lo ingannano. Poco convinto!

STASI 6.5: Meriterebbe il sette pieno, peccato per quelle due deviazioni ma in area la “coccia che svetta” è sempre la sua. Indispensabile!

CARAGLIA 6.5: Uno stantuffo inesauribile che tornerà molto utile per il prosieguo del campionato. Lavoratore!

PEDICINI 6: Il Capitano lotta e fa quello che deve fare. Peccato per quella punizione provocata nel secondo tempo. Esemplare!

CESTRONE 7-: Ma quanto corre? Se continua così il soprannome sarà “Pocho” altro che Lavezzi. Ha il merito di realizzare anche il primo gol della Dinamo in questo campionato. Certe volte però deve tirare il fiato. Onnipresente!

BOSCAINO 7: Corre, tagllia, cuce, suggerisce e si prende le responsabilità. E’ lui il faro della Dinamo ma deve osare di più dalla distanza visto che è dotato di una “seccia” invidiabile. Importante!

DE MARTINO 6+: Il lavoro che fa lì davanti non è dei più semplici visto che ha sugli occhi e le caviglie le attenzioni di tutta la difesa avversaria ma non si sottrae alla lotta e spesso risponde a “sportellate”. La Dinamo però si aspetta da lui i gol pesanti. Lottatore!

CAMPANILE 6.5: Diciamolo subito: la qualità non si discute ma spesso si intestardisce a portare troppo palla. Chiude in bellezza con un gol totalmente inventato. Funambolico!

FRAGNITO 6: L’impegno c’è. Tornerà utile. Duttile!

CARPENTIERI 6-: “El Pibe di San Giorgio del Sannio” ha lavorato per la squadra. Se acquista un pò di cattiveria potrebbe essere determinante. Prezioso!

SCOCCA 5+: Peccato per quello svarione in occasione del terzo gol avversario. Ci stava piacendo. Imprevedibile!

UFFICIO STAMPA DINAMO MORGANA

p.s: ora , dopo un articolo del genere, solitamente vengo pagato…cioè..rendiamoci conto cosa ho creato!